Ministro Franceschini confermò questa garanzia

Opera Laboratori Fiorentini ha gestito biglietteria, bookshop e svariati altri servizi, della Galleria dell’Accademia e del Museo di San Marco a Firenze, per ben 21 anni consecutivi. “Fatto, questo, che ha sollevato nel tempo molti, comprensibili, dubbi”. 

Lo spiega Marco Conficconi, segretario generale della Uiltucs Toscana, organizzazione sindacale che rappresenta molti lavoratori e che già nella settimana scorsa, nonostante le smentite di Opera e di altre associazioni sindacali, aveva avvertito lavoratrici e lavoratori di questa possibilità.

“La nostra organizzazione – continua Conficconi – non fa il tifo per nessuna società che si è presentata alla gara pubblica. A noi importa il futuro dei lavoratori”. 

“Il cambio, per il quale aspettiamo l’ufficialità del Consip – spiega Simone Bigheretti, che segue questo settore per la Uiltucs Toscana – crea più di una preoccupazione tra i lavoratori”. 

“La Uiltucs Toscana – prosegue Bigheretti – ricorderà al Ministro Franceschini gli impegni presi. Non accetteremo che la nuova società che gestirà il servizio, che si chiami Coopculture o meno, metta in discussione gli attuali posti di lavoro”.

“Franceschini – riprende Conficconi – è tornato al posto di Ministro che ricopriva quando ha fatto con noi un accordo sul riassorbimento di tutte le maestranze, e non credo che sarebbe molto comprensibile un suo cambio di rotta. La Uiltucs Toscana, in attesa della comunicazione ufficiale di Consip, che non può essere ritardata oltre, vigilerà affinché gli impegni presi vengano mantenuti ed ai lavoratori di questo importante settore del turismo, italiano e toscano, sia consentito di lavorare presto in tranquillità”.