, ,

Cooperazione, delicata trattativa per il contratto. Che manca da 29 mesi

Abbiamo davanti una situazione delicatissima in cui, dopo 29 mesi di contrattazione per il rinnovo del contratto, siamo ancora ad un nulla di fatto. Anche se, con le associazione della Distribuzione Cooperativa incontrate ieri (17 maggio), si registrano alcune novità e variazioni. Mentre infatti, da un lato, la controparte “ha rigettato la richiesta delle OO.SS. di incrementare l’una tantum di anticipo salariale a valere sui futuri aumenti contrattuali di 200 € da erogare con le spettanze del mese corrente (le OO.SS. hanno proposto di portare a 250 € tale valore per dare maggior ristoro alle lavoratrici ed ai lavoratori che
attendono da ben 29 mesi il rinnovo del loro CCNL)”, dall’altro ha avanzato una richiesta piuttosto mirata. La Uiltucs ha recepito le richieste e sviscerato tutti i dettagli di cosa intende inserire nel testo la controparte e come è orientata la negoziazione, anche dal punto di vista economico, e rispetto ai contenuti della piattaforma unitaria presentata ad Ancc Lega-Coop, Confcooperative e Agci.

Per saperne di più contattaci!