, ,

Contratti a confronto: con Federdistribuzione meno 1200 euro!

I numeri parlano chiaro. Questi, poi, non lasciano spazio a dubbi: al 31.12.2018, tra i lavoratori delle grandi aziende di Federdistribuzione e i lavoratori delle imprese associate a Confcommercio, ci sarebbe una differenza retributiva di circa 1.200 euro!
E’ quanto calcolato dalla UILTuCS che ricorda come Federdistribuzione, nel corso del negoziato per la definizione del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i lavoratori della Grande Distribuzione e della Distribuzione Organizzata, si è resa disponibile ad erogare per il triennio 2016/2018 una massa salariale pari a circa 1800 euro soltanto, con una totale “scopertura” per 2014, 2015 e parte del 2016.
Il Contratto rinnovato nel marzo del 2015 da Filcams, Fisascat e UILTuCS con Confcommercio, applicato ai tanti lavoratori che prestano attività in aziende del Commercio e della Distribuzione, prevede invece una massa salariale ben diversa. Si parla di 3.000 euro al 31 dicembre 2018, con aumenti già erogati nel 2015 ed altri ancora che verranno corrisposti tra il 2016 e il 2017. Guardate un po’ il raffronto qui sotto. federdistribuzione_confcommercio