Pubblicati da

,

Eataly, impegno a saldare gli arretrati e novità sui premi di risultato

Inquadramenti, premi di risultato e arretrati. Di questo si è discusso all’ultimo incontro nazionale del 23 febbraio con Eataly. Un’occasione proficua in cui sono stati trattati molti argomenti a cominciare dagli arretrati e dagli scatti di anzianità. In primis sono state rilevate differenze retributive determinatesi per effetto di un non corretto calcolo degli scatti di […]

, , ,

Senza contratto da 4 anni per la ristorazione collettiva, scoppia la protesta!

Si è consumato l’ultimo atto di una trattativa difficile che ha visto Filcams, Fisascat, Uiltucs provarle davvero tutte per assicurare un contratto collettivo dignitoso alle lavoratrici e ai lavoratori della ristorazione collettiva. Purtroppo il senso di responsabilità e la serietà devono riguardare entrambe le Parti se si vuole arrivare ad una sintesi condivisa e dobbiamo […]

,

Mediamarket, incontro deludente

Pochi passi avanti e inferiore alle aspettative l’ultimo incontro con l’azienda. Con la direzione del personale l’intento era proseguire il confronto sugli esuberi come previsto all’ordine del giorno. Ma l’incontro è stato meno produttivo di quanto le organizzazioni sindacali si aspettassero, in quanto l’impresa è stata assolutamente approssimativa sulle soluzioni che intende mettere in campo […]

, ,

McDonald’s Italia punta sul franchising: le prospettive

Il 21 febbraio si è tenuto, dopo molti anni, un incontro per l’esercizio del diritto di informazione contrattualmente previsto, con la direzione di McDonald’s Italia.  L’azienda gestisce direttamente, (attraverso le società: McDonald’s Developement Italy, Fooditalia srl, Napoli futura srl, Tda JV Srl) 86 ristoranti, mentre 456 sono gestiti in franchising. I licenziatari sono 150 e […]

,

Unicoop Tirreno, la trattativa non decolla: lo sciopero si avvicina

Per la Uiltucs la Cooperativa deve tagliare le auto aziendali e non gli occupati “Ridurre i milioni di euro di differenze inventariali e non il salario dei lavoratori” I fatti parlano chiaro: Unicoop Tirreno, 4.400 dipendenti in 168 punti vendita (iper, supermercati e minimercati) tra Toscana, Umbria, Lazio e Campania, dopo aver presentato un piano […]